chiesa di Domo

Giugno 2019

da Panama 2019 a Lisbona 2022

 

chiesa di Porto

 il Notiziario del mese

 Sezione Ragazzi

 Agenda Diocesana


MATURITA' CRISTIANA

Alla fine dell’anno scolastico si tirano le somme di come i ragazzi sono maturati.
Anche le nostre parrocchie sono state caratterizzate dall’amministrazione del sacramento della Cresima, definito il sacramento della maturità cristiana. Tiriamo le somme.
Effettivamente con la S. Cresima termina l’inizio della fede e della responsabilità ecclesiale, la “iniziazione cristiana”, e comincia il tempo della fede “matura”. Quindi è il tempo di vivere la fede e la responsabilità ecclesiale. Sarebbe un guaio se ci si preparasse con quattro anni di catechismo, magari con sacrificio, e poi lasciar perdere tutto il cammino iniziato.
Eppure si ha l’impressine che si chiama il Vescovo per licenziare nel nulla tutto ciò che è stato fatto con impegno e abnegazione da parte della comunità cristiana verso questi 28 ragazzi.
Ma perché si chiama il Vescovo? Non basta il parroco che conosce meglio i suoi ragazzi?
Non può esistere un cristiano che non abbia riferimento al Vescovo, il successore degli apostoli, colui che garantisce la verità della fede, il testimone autorevole. Ebbene nella S. Cresima è il Vescovo che conosce i suoi, rappresenta Gesù che conferma nella fede i suoi discepoli, è il riferimento più significativo per vivere la fede in Cristo nel nostro tempo, in questa società, attualizza la presenza di Gesù in questo momento storico.
Al termine dell’iniziazione cristiana il Vescovo si fa presente.
Quindi dovrebbe essere Mons. Mario Delpini colui che amministra le Cresime: (continua a leggere: clicca qui)


Prima Comunione, 5 maggio 2019

Cresima, 1 giugno 2019


 Oratorio estivo 2019: tutto quello che c'è da sapere! clicca qui


Orari delle celebrazioni feriali e festive

clicca qui


 

 Per restare in contatto con don Hervé e avere notizie e foto dalla sua Missione di Haiti, clicca qui

oppure mandaci la tua mail sulla quale ti invieremo periodicamente

il Diario della Missione di Haiti

Per comunicare con don Hervé puoi usare la mail
erveoddone@gmail.com
oppure tramite WhatsApp al n.ro 00509 31 81 7815

Se vuoi sostenere con un contributo le attività della Missione
puoi fare un bonifico in euro sulle seguenti coordinate:

Erve Oddone Simeoni
IBAN - IT29B 03111 50401 000000000400

Via IV Novembre 7/a - Porto Valtravaglia
Causale: HAITI

oppure puoi consegnare in chiesa la tua offerta in busta
indicando sempre “per HAITI”

 


Novità inserite nel sito, aggiornamenti...

2019

La nuova Agenda Diocesana da luglio 2018 a luglio 2019, clicca qui

Il Vangelo delle Feste per i bambini (testi e disegni): dal sito della Diocesi, clicca qui


5 giugno, il notiziario di giugno 2019

5 giugno, le lettere di don Luca Ciotti alla Parrocchia

5 giugno, il Diario della missione di don Hervé ad Haiti

5 giugno, le nuove puntate dell'itinerario biblico

28 aprile, la presentazione e il programma dell'Oratorio Estivo


Se desiderate ricevere gratuitamente sulla vostra casella mail il

Notiziario Mensile

o volete essere aggiornati sulle attività delle parrocchie della Valtravaglia potete richiederlo scrivendo a

parrocchievaltravaglia@gmail.com

 


per non dimenticare...

Stiamo raccogliendo e pubblicando su questo sito web fotografie e ricordi dei parroci e dei sacerdoti delle parrocchie della Valtravaglia, per conservarne la memoria e riproporre la loro figura al ricordo di tutti. Sono anche ricordate altre figure di sacerdoti legati alle nostre parrocchie.

Vi chiediamo la disponibilità a prestarci eventuali foto, immaginette, ritagli di giornale, testi, ricordi, in vostro possesso, che fotograferemo e prontamente vi restituiremo. Il materiale ricevuto sarà pubblicato sul sito web o utilizzato per eventuali attività culturali delle nostre parrocchie.

Grazie a tutti per la collaborazione!


Il restauro del Battistero di Domo e la presentazione del progetto


CONTRIBUTI E OFFERTE PER RESTAURI E LAVORI

Chi volesse contribuire alle spese per i lavori eseguiti o in programma può farlo tramite bonifico bancario

(chiedendo in parrocchia il codice IBAN da utilizzare)

Le offerte per le sole opere di restauro autorizzate dalla Soprintendenza sono deducibili dalle tasse richiedendo l'apposita attestazione in Parrocchia.