Gennaio 2020


UN NUOVO ANNO DEL SIGNORE


Eccoci all'inizio di un nuovo anno, un nuovo anno del Signore, un anno in cui il Signore Gesù desidera rinnovare la nostra vita. Certo, perché noi ci auguriamo "buon anno", festeggiamo il passaggio ad un tempo nuovo, brindiamo e danziamo, ma quali auguri portiamo realmente nel nostro cuore? Cosa vogliamo dire agli altri attraverso i nostri auguri?
La sapienza della Chiesa ci fa concludere un anno con il "Te Deum" per ringraziare ed aprirne un altro all'insegna della pace: qui si posa lo sguardo del cristiano! E' sguardo di gratitudine per una vita che è accompagnata e custodita da Dio. E' uno sguardo proiettato in un futuro di pace da costruire insieme come sognatori di ponti che congiungono più che di muri "sicuri" che separano.
A dirla tutta, questo mese di gennaio è ricolmo di motivi di riflessione e preghiera: il mese della pace, la festa della famiglia e della vita, la settimana dell'educazione, la settimana di preghiera per l'unità dei cristiani… insomma si inizia con grande slancio! Proviamo dunque a rilanciare qualche pensiero dentro questo ampio panorama, anticipando anche che vivremo un momento di veglia a livello decanale in cui si cercherà di unificare molti di questi motivi per cui pregare tutti insieme.
PACE
Il papa ogni anno scrive un messaggio per approfondire questo tema ed aiutare tutti gli uomini di buona volontà a lavorare insieme per costruire legami di pace tra le persone e tra le nazioni. In questa 53^ giornata mondiale della pace, ci riconsegna il desiderio di pace che abita il cuore di ogni uomo attraverso tre negazioni chiare da poter assumere nella nostra vita: NO alle differenze come ostacolo, NO alla paura come minaccia, NO al dominio sull'altro.
Ne facciamo le spese tutti i giorni: è difficile superare la barriera della differenza perché il diverso è percepito spesso come ostacolo. E' molto più facile intendersi con chi è uguale a noi e la pensa come noi, ha la medesima cultura ed abitudini. Ma spesso questo costringe dentro le medesime prassi e i medesimi pensieri senza alcuna novità, dando tutto per scontato, senza prospettive ulteriori quasi che il mondo venga racchiuso nel nostro modo di fare e di pensare. La differenza, se vissuta come opportunità (ricordate la lettera dell'Arcivescovo "la situazione è occasione"?) permette nuove conoscenze, ampliamento degli orizzonti, possibilità di apprezzare maggiormente ciò che già si possiede e di non darlo per scontato. Insomma costa un po' di più ma al posto di essere vista come ostacolo, la differenza potrebbe essere una possibilità per crescere insieme.

(continua a leggere, clicca qui)


Controlla qui le modifiche alle celebrazioni dell'1, 5 e 6 gennaio

 


Il rinnovo dei Consigli pastorali
e il desiderio di costruire insieme la Chiesa

Se vuoi partecipare a questa avventura, pur non essendo parte dei consigli pastorali o affari economici, sentiti invitato. Trovi qui le date, i temi e i luoghi. In ogni caso, chi non potesse partecipare e fosse interessato, scriva una mail a
parrocchievaltravaglia@gmail.com
per ricevere il video dell’incontro. Ci accompagna nella riflessione don Mario Antonelli, Vicario per l’evangelizzazione per la Diocesi di Milano.

PRIMO INCONTRO (12 ottobre)
UNA CHIESA PER IL MONDO: SPUNTI E STILE DEL CONCILIO VATICANO II
Istituto Suore Santa Marta - Roggiano

SECONDO INCONTRO (16 novembre)
LA GIOIA DEL VANGELO: PAPA FRANCESCO E UNA CHIESA
IN PERENNE MISSIONE
Istituto Suore Santa Marta - Roggiano

TERZO INCONTRO (14 dicembre)
UNA CHIESA POPOLARE: POPOLO DI DIO IN CAMMINO.
SPUNTI DA ALCUNE LETTERE DI PAPA FRANCESCO
Villa Immacolata – Istituto Figlie dell’oratorio - Castelveccana

QUARTO INCONTRO
DARE GAMBE AI SOGNI: COME IMMAGINIAMO
LA CHIESA NELLE NOSTRE TERRE
(data e luogo da definirsi)

Gli incontri saranno così strutturati:

8.45 S. Messa;
9.30 introduzione e relazione;
10.45 break;
11.00 lavoro/confronto in gruppi;
12.30 conclusione.


ORATORIO E CATECHESI

E' ripreso il cammino della catechesi per i ragazzi e le loro famiglie:

VENERDI’ ore 14,30—17 a S. Pietro
(gioco, catechesi, preghiera, gioco)

SABATO ore 14,30—19 a Domo
(gioco, preghiera, catechesi, gioco e alle 18 S. Messa)


Novità inserite nel sito, aggiornamenti...

2019-2020

La nuova Agenda Diocesana da luglio 2019 a luglio 2020, clicca qui

Il Vangelo delle Feste per i bambini (testi e disegni): dal sito della Diocesi, clicca qui


28 dicembre, il notiziario di gennaio 2020

28 dicembre, le lettere di don Luca Ciotti alla Parrocchia

28 dicembre, le nuove puntate dell'itinerario biblico "Le donne della Bibbia" - Ester

28 dicembre, l'arte sacra nelle nostre chiese

28 dicembre, News dal mondo commentate da alcuni adolescenti

27 novembre, le proposte dell'Azione Cattolica ambrosiana

27 novembre, le proposte del Gruppo Famiglie

13 novembre, la composizione del nuovo Consiglio Pastorale

29 ottobre, le Riflessioni di don Hervé (Guardare lontano...)

31 agosto, il nuovo anno oratoriano 2019-2020

2 agosto, il Piano Pastorale della Diocesi 2019-2020

 


Dal mese di Novembre 2019 il Notiziario mensile sarà stampato in 1.500 copie e distribuito a tutte le famiglie delle quattro parrocchie della Valtravaglia.

Se desiderate riceverlo gratuitamente sulla vostra casella mail o volete essere aggiornati sulle attività delle parrocchie della Valtravaglia potete richiederlo scrivendo a

parrocchievaltravaglia@gmail.com

 


da Panama 2019 a Lisbona 2022


per non dimenticare...

Stiamo raccogliendo e pubblicando su questo sito web fotografie e ricordi dei parroci e dei sacerdoti delle parrocchie della Valtravaglia, per conservarne la memoria e riproporre la loro figura al ricordo di tutti. Sono anche ricordate altre figure di sacerdoti legati alle nostre parrocchie.

Vi chiediamo la disponibilità a prestarci eventuali foto, immaginette, ritagli di giornale, testi, ricordi, in vostro possesso, che fotograferemo e prontamente vi restituiremo. Il materiale ricevuto sarà pubblicato sul sito web o utilizzato per eventuali attività culturali delle nostre parrocchie.

Grazie a tutti per la collaborazione!


Il restauro del Battistero di Domo e la presentazione del progetto


CONTRIBUTI E OFFERTE PER RESTAURI E LAVORI

Chi volesse contribuire alle spese per i lavori eseguiti o in programma può farlo tramite bonifico bancario

(chiedendo in parrocchia il codice IBAN da utilizzare)

Le offerte per le sole opere di restauro autorizzate dalla Soprintendenza sono deducibili dalle tasse richiedendo l'apposita attestazione in Parrocchia.